Lazio – Ballotta: ”Carnesecchi ottima scelta per il futuro. Nell’attesa? Sirigu sarebbe l’ideale”

L’ex portiere biancoceleste ha commentato i vari scenari legati alla porta della Lazio, tra titolari e possibili nuove riserve

Roma – Nodo portieri ancora da sciogliere in casa Lazio. La complicata situazione legata a Marco Carnesecchi ha complicato i piani di mercato in entrata del club biancoceleste. Nonostante l’infortunio alla spalla che lo terrà lontano dai campi per 3-4 mesi, il classe 2000 rimane il prescelto per il ruolo di titolare tra i pali della Lazio. In attesa che Carnesecchi recuperi, resta il dubbio sull’affidarsi a Reina per sostituirlo o scegliere un nuovo secondo di maggior affidabilità attingendo al mercato. Riguardo questa situazione di stallo è intervenuto con Alessio Aliberti ed Enrico Pedone ai microfoni di RadioIncontroOlympia Marco Ballotta, ex-portiere della Lazio. “Carnesecchi è la scelta giusta – ha sottolineato Ballotta – parliamo di un giovane che ha già fatto molto bene e la Lazio può puntarci. Da Strakosha ci si aspettava una crescita che, purtroppo, non è mai pienamente arrivata, quindi è giusto proseguire con un nuovo talento.”. Sull’infortunio che ha bloccato il 22enne: “Essendo di lunga durata, andrà ben valutato. Il ragazzo avrà bisogno di recuperare senza fretta, soprattutto perché si tratta della spalla, un punto sollecitato spesso negli interventi di un portiere. Di conseguenza, la necessità di un nuovo titolare, almeno fino a Gennaio, sarà forte.”. Sul possibile arrivo di una nuova riserva: “Serve qualcuno all’altezza viste le tante partite da dover affrontare. Credo che lo stesso Reina, nonostante il calo avuto in stagione, sia ancora un buon secondo portiere. Può fare da chioccia, nello spogliatoio si fa rispettare e quando viene chiamato in causa fa la sua parte. Nel caso in cui arrivasse Sirigu, o una riserva del suo calibro, si tratterebbe di un giocatore che di base è un titolare, con il quale si può andare avanti tranquillamente. Sarebbe più difficile per Reina accettare di ricoprire il ruolo di terzo portiere in una situazione del genere, come per la società tenere degli ingaggi così alti per giocatori nello stesso ruolo. L’importante per la Lazio sarà arrivare preparata e coperta in una zona di campo cruciale come la porta.”. Sui vari nomi accostati al club capitolino: “Di Gregorio del Monza ha fatto bene, non so se sia già pronto per un palcoscenico come quello della Lazio, Perin potrebbe essere una soluzione interessante, ma credo che Sirigu sarebbe l’ideale per il ruolo di vice.”.

Informazioni su Edoardo Colletti 122 Articoli
Aspirante giornalista sportivo, studente universitario ed appassionato di calcio.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*