Mercato: Silvestri per la porta, Palavecino il nuovo nome a centrocampo

Roma – Una Lazio da ricostruire e rinforzare a fine stagione quella tra le mani di Maurizio Sarri. Tanti discorsi aperti su possibili piste, vari profili seguiti dalla dirigenza dato che gli addii a fine stagione potrebbero essere molti. La questione portieri sembra ancora un enigma e passerà anche per una qualificazione in Europa, la difesa andrà ricostruita, necessari dei ritocchi a centrocampo ed un vice Immobile. Come riporta il Corriere dello Sport, per un potenziale titolare tra i pali nella prossima stagione è uscito il nome di Marco Silvestri (31) dell’Udinese, l’anno scorso tra i portieri meno battuti della Serie A con la maglia dell’Hellas. Il sogno di Sarri resta Kepa delChelsea, il cui costo rimane però proibitivo per le casse biancocelesti, più appetibile Carnesecchi dell’Atalanta, titolare degli Azzurri under-21 e autore di una grande stagione in B con la Cremonese. È forse proprio quest’ultimo il profilo più alla portata ed in linea con il progetto Lazio, il cui obiettivo è quello di ringiovanire la rosa. Più defilati, invece, i nomi di Sergio Rico del PSG e Gollini, in prestito al Tottenham dai bergamaschi. In difesa, Romagnoli non sarà l’unico potenziale arrivo viste le partenze di Luiz Felipe e Patric a zero e con Acerbi ormai ai saluti, nella giornata di ieri era circolato anche il nome dell’ex Torino Nkoulou (31), in scadenza a Giugno con il Watford. Matías Vecino ed Allan sono i prescelti di Sarri per il centrocampo, Vitinha del Porto il possibile erede di Leiva nella prossima stagione, ma il nome nuovo arriva dall’Argentina. Si tratta di Augustin Palavecino (25) del River Plate, mezz’ala offensiva dal passaporto spagnolo, il Corriere dello Sport parla di una valutazione di circa 10 milioni di Euro per l’argentino. Più che complicata la pista che porta al talentino e jolly d’attacco del Bruges De Ketelaere, affrontato dai biancocelesti lo scorso anno in Champions e valutato circa 40 milioni. Più appetibile Pessina dell’Atalanta, con meno spazio in avanti a disposizione rispetto alla passata stagione data la concorrenza.

Edoardo Colletti

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*