Flop Italia, a Immobile ora serve la Lazio

Per Ciro altro flop dopo l’eliminazione del 2017.  Come riportato dal Corriere dello Sport, in Nazionale non riesce ad incidere e anche ieri sera contro la Macedonia del Nord alla fine è finito anche lui sul banco degli imputati. A novembre non aveva dubbi: “Il ricordo dell’eliminazione contro la Svezia non mi condiziona. Io l’ho cancellato dalla mia mente, è una pagina brutta della mia carriera”. Quella pagina è tornata e si è fotocopiata. Dopo il disastro targato Ventura l’attaccante della Lazio diventò capocannoniere in Serie A e riuscì a trascinare la squadra al quinto posto con la Champions sfiorata per un soffio. Adesso dovrà trovare le energie mentali per tornare al top da Sarri che lo aspetta per il rush finale: Sassuolo, Genoa, Torino, Milan, Spezia, Sampdoria, Juve e Verona. Sono 21 i gol in 25 partite in Serie A. Il suo tesoro è sempre lì. Ci sono otto partite per non buttare al vento una stagione che rischia di diventare maledetta.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*