Lazio, è tempo di riflessione e programmazione del futuro

Roma –  Fin dalla cena di Natale, quando Lotito annunciava la proposta di rinnovo a Sarri, le operazioni legate al rinnovo si sono raffreddate. Il tecnico biancoceleste, come riportato dal Corriere dello Sport, è disposto a rimanere, ma vuole garanzie dal mercato. In estate sarà rivoluzione in difesa, a partire dalla porta. Complicata la situazione di Strakosha, l’albanese, purtroppo protagonista nel derby, è in scadenza a giugno, il suo rinnovo è legato a quello che gli offrirà il club. Thomas vuole la titolarità, la Lazio e Sarri non sono disposti ad assicurarla. Nel frattempo il Torino starebbe pensando al colpo a zero a fine stagione. I nomi fatti da Sarri per la porta sono Carnesecchi e Kepa. Per la difesa Luiz Felipe è vicino al passaggio al Betis. L’obiettivo numero uno è Alessio Romagnoli, in uscita dal Milan. Lotito si è già mosso offrendo 3,2 milioni di euro più bonus. Sarri, dalla sua, non molla neanche Casale del Verona. A gennaio gli scaligeri chiedevano intorno ai 10 milioni, trattativa difficile visto che lo stesso Lotito ritiene la cifra troppo alta. Vedremo quanto potrà investire nel prossimo mercato il patron biancoceleste. Lo scenario potrebbe cambiare con l’eventuale cessione di un big.

Antonio Frateiacci

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*