Lazio, Luka Romero l’unica nota positiva del derby

In un derby completamente da dimenticare l’unico raggio di luce è arrivato dal baby argentino. Come riportato dal Corriere dello Sport odierno, Maurizio Sarri lo ha buttato nella mischia a metà del secondo tempo. Ha risposto presente con alcune giocate, recuperi, rabbia e voglia. I tifosi sono rimasti colpiti perché in un match così importante a livello ambientale e con il risultato già compromesso, ha dato tutto in campo senza batter ciglio. Coraggio da vendere, senza paura anche con qualche entrata in scivolata senza remore delle ripercussioni. Luka nel derby ha collezionato la presenza numero 4 in campionato. La più importante e anche quella più sostanziosa: 25’ in campo, mai era accaduto prima, Sarri lo ha visto carico e pronto durante la settimana di preparazione e ha preferito il 17enne argentino al posto di Raul Moro e Cabral. Aver giocato la stracittadina è un bel biglietto da visita da mostrare al ct dell’Argentina, Lionel Scaloni, che di derby se ne intende e avrà visto sicuramente il gioiellino appena convocato.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*