Lazio, ansia per Ciro

Ciro Immobile ha scritto un altro capitolo della sua straordinaria storia di centravanti della Lazio con il rigore realizzato contro Cragno è diventato il gol numero 143 agganciando Silvio Piola sul tetto dei cannonieri biancocelesti la notte della partita numero 200 in serie A con la Lazio, ma per spiegare meglio quale impresa sia riuscito a fare Ciro, ricordiamo che il suo predecessore ci aveva messo 227 gare a raggiungere questo traguardo e in un periodo completamente diverso. Poi però sul finire della gara a risultato oramai acquisito, quel colpo del difensore centrale del Cagliari Lovato ha gettato nell’ansia la gente laziale. Immobile si è accasciato a terra, evidenziando chiare difficoltà respiratorie, addirittura la mimica dei compagni ad un certo punto portava a chiedere una sostituzione con l’intervento della barella. Le condizioni sono da valutare, anche se l’infortunio non sembra essere troppo grave. La Lazio vuole scongiurare ogni pericolo con il suo bomber. Proprio per questo Immobile verrà sottoposto nella giornata di oggi ad una lastra al costato per verificare l’entità del problema. Si spera che negli esami non si evidenzi alcuna infrazione o microfrattura, anche se al momento le possibilità sembrano remote.  “Immobile ha preso una botta nel costato e per 2 o 3 minuti faceva fatica a respirare. Domani mattina farà accertamenti ma non sembra qualcosa di grave“. Queste le parole rassicuranti anche dall’allenatore Maurizio Sarri al termine della gara che speriamo possano essere confermate dagli esami odierna.

Informazioni su Mauro Simoncelli 295 Articoli
Vicedirettore di MondoLazio. Giornalista pubblicista dal 2004. Redattore di Lazialità e della trasmissione televisiva Lazialità in Tv su Teleroma 56 dal 2001. Conduttore dal 2014 di uno spazio sull'emittente Radio Incontro Olympia 105.8 in Fm. Collaboro attualmente con il sito all-news Notizie.com

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*