Lazio, porta girevole

Con lo spagnolo Reina avanti con l’età e con la difficoltà oramai certa di trovare un accordo con Strakosha, il direttore sportivo Tare è a caccia del nuovo guardiano della porta della Lazio perché il prossimo anno qualcosa, se non tutto, sicuramente tra i pali cambierà. Come riportato dalla Gazzetta dello Sport, con l’albanese la società spera di trovare un accordo per il rinnovo, ma la trattativa è ancora in alto mare. Reina potrebbe invece esercitare l’opzione di rinnovo nel caso in cui i biancocelesti dovessero qualificarsi per le coppe europee e quindi la società è costretta a guardarsi intorno. Sul taccuino del direttore sportivo Tare ci sono diversi nomi: Sergio Rico, Gollini e il sogno Kepa, che ha già lavorato con Sarri. Il primo nome è quello di Sergio Rico. Il 28enne spagnolo è di proprietà del Psg, ma attualmente sta giocando in prestito al Maiorca. Fra la Lazio e il club francese, che in porta è copertissimo, i contatti sono costanti. Piace però da tempo anche il 26enne Gollini, di proprietà dell’Atalanta, prestato al Tottenham. In Inghilterra sta trovando poco spazio (10 presenze stagionali, nessuna in campionato), chiuso da Lloris. Gli Spurs posso riscattarlo per circa 15 milioni di euro, ma è difficile che decidano di farlo a quelle cifre. A quel punto potrebbe inserirsi la Lazio. Il vero sogno di mercato però è Kepa: sull’estremo difensore del Chelsea c’è anche il Newcastle, motivo per il quale riuscire a convincerlo non è semplicissimo. Il casting però è aperto: la Lazio valuta i vari profili. In porta in vista della prossima stagione qualcosa dovrà cambiare.

Informazioni su Mauro Simoncelli 295 Articoli
Vicedirettore di MondoLazio. Giornalista pubblicista dal 2004. Redattore di Lazialità e della trasmissione televisiva Lazialità in Tv su Teleroma 56 dal 2001. Conduttore dal 2014 di uno spazio sull'emittente Radio Incontro Olympia 105.8 in Fm. Collaboro attualmente con il sito all-news Notizie.com

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*