Lazio, quei maledetti ultimi minuti

C’era una volta la zona Caicedo. Quante vittorie negli ultimi anni della gestione Inzaghi sono arrivate nei minuti finali, quante volte Felipe Caicedo nei minuti di recupero ha ribaltato o ripreso un risultato che sembrava oramai non arridere più ai colori biancocelesti tanto da far arrivare a coniare ai tifosi la Zona Caicedo per sottolineare i gol pesanti arrivati sul finire delle partite dell’attaccante ecuadoregno? Ora non è più così e non solo perché Caicedo ha lasciato la Lazio, fatto sta che in almeno 3 partite la Lazio ha subito gol pesanti che le hanno impedito di rimanere agganciata addirittura alla zona Champions League. Certe disattenzioni costano care alla Lazio e come il gol di Fabian Ruiz arrivato in pieno recupero domenica scorsa contro il Napoli, è stato una condanna per i ragazzi di Sarri. Il tecnico suona l’allarme perché igol in extremis pesano come un macigno sulla classifica. Come riportato dal Corriere dello Sport, Simeone, De Roon, Arslan e Fabian Ruiz: ecco i protagonisti che hanno condannato la Lazio nei minuti di recupero. I gol a tempo quasi scaduto sono quattro e costano 5 punti pesantissimi in classifica. Senza quelle ultime disattenzioni, i biancocelesti sarebbero a due punti dalla Juve quarta. In poche parole a un passo dalla zona Champions League. Le reti incassate nel finale rappresentato il 9,5% di quelle subite in totale. Sarri dovrà cercare di risolvere il problema: stop a cali di concentrazione, distrazioni, errori. Per una Lazio che sogna le prime posizioni non sono ammessi.

Informazioni su Mauro Simoncelli 295 Articoli
Vicedirettore di MondoLazio. Giornalista pubblicista dal 2004. Redattore di Lazialità e della trasmissione televisiva Lazialità in Tv su Teleroma 56 dal 2001. Conduttore dal 2014 di uno spazio sull'emittente Radio Incontro Olympia 105.8 in Fm. Collaboro attualmente con il sito all-news Notizie.com

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*