La rinascita di Pedro a tinte biancocelesti

Roma – Una vera e propria rivincita quella di Pedro, da escluso alla Roma nel ritiro estivo a protagonista con la Lazio. Come spiega il Corriere dello Sport, lo spagnolo sta vivendo una seconda parte di carriera con i biancocelesti, a 34 anni ha ritrovato Maurizio Sarri, con il quale aveva già lavorato al Chelsea, allenatore che gli ha dato piena fiducia contro i pronostici di tutti. Il Comandante lo ha inserito immediatamente nel proprio scacchiere offensivo, Pedro ha risposto in maniera perfetta, le sue qualità e l’esperienza si sposano perfettamente con i dettami tattici dell’allenatore toscano. Nella sua seconda stagione italiana, l’ex Barcellona ha infatti migliorato di nettamente i propri numeri e statistiche: 9 reti e 5 assist, a differenza dei 6 gol e 4 assist con i giallorossi. L’esterno ha anche alzato la propria percentuale di passaggi e dribbling riusciti rispetto allo scorso anno, caratteristiche che lo hanno reso un giocatore decisivo in molte gare giocate in stagione con i biancocelesti. La perla è arrivata domenica con il Napoli, un colpo da campione qual’è, bordata al volo di sinistro da fuori area che piega le mani a Ospina, ma che purtroppo non basta a salvare la Lazio. Dopo 25 trofei vinti in carriera, Pedro non vuole fermarsi, è sempre più uomo record.

Edoardo Colletti

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*