Recupero graduale per Acerbi, potrebbe slittare il rientro

Roma – E’ rientrato da poco in gruppo Francesco Acerbi, l’ex Sassuolo ha superato lo scoglio rappresentato dall’infortunio muscolare patito il 6 Gennaio con l’Empoli. Maurizio Sarri, per la gara di stasera con il Porto, valuterà attentamente se convocarlo o meno, il problema che lo ha tenuto fermo per circa 45 giorni è stato una ricaduta ad un fastidio già accusato a fine Dicembre, sarà meglio evitare forzature. Acerbi, spiega il Corriere dello Sport, sta già effettuando un allenamento aggiuntivo dopo ogni sessione per recuperare il prima possibile, da stabilire se il piano di recupero proseguirà fino a lunedì o se i medici daranno il via libera per la gara con il Napoli, difficile vederlo già con i portoghesi. Per il momento, Luiz Felipe e Patric hanno dimostrato di saper muoversi bene negli schemi difensivi di Mau, che conosce l’importanza di un giocatore come Acerbi per un reparto privo di centrali di ruolo oltre al brasiliano, ma, date le ultime prestazioni della retroguardia, potrà aspettare il suo graduale rientro. Dal canto suo, Francesco vuole recuperare la condizione fisica al più presto, vuole esserci per le qualificazioni ai Mondiali con la Nazionale e vuole ritrovare il campo in maglia biancoceleste, poi si parlerà di futuro. A fine stagione, insieme al proprio agente, Acerbi tirerà le somme, il rapporto del giocatore con la tifoseria è ormai rotto, e l’ombra di un arrivo in biancoceleste di Romagnoli potrebbe spingerlo a cambiare aria nonostante il rinnovo firmato la scorsa stagione. Per il momento, il Leone è concentrato sul suo ritorno sul rettangolo verde, la Lazio avrà sicuramente bisogno della sua esperienza per fare bene in questa seconda parte di stagione.

Edoardo Colletti

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*