La Lazio scopre Cabral, l’uomo in più per l’attacco

Roma – La sfortuna si è abbattuta di nuovo sulla Lazio, è ancora emergenza per Sarri, questa volta in attacco. Il reparto più “coperto” della rosa biancoceleste rimarrà orfano di Pedro, per la gara con il Porto e probabilmente con il Napoli, e di Mattia Zaccagni, squalificato in Europa League. In dubbio anche Ciro Immobile, la sua presenza, almeno dal primo minuto, non è per nulla certa, perciò, secondo il Corriere dello Sport, il Comandante potrebbe affidarsi ancora una volta a Jovane Cabral. L’unico acquisto del mercato invernale della Lazio è subentrato al 25′ del primo tempo al posto di Pedro con l’Udinese, agendo da falso nueve e fornendo una buona prestazione, essendo la sua seconda partita in maglia biancoceleste. Inoltre, il capoverdiano ha smaltito da poco un infortunio che lo ha tenuto fuori da Novembre fino al suo arrivo a Roma a Gennaio, ha lavorato duro per farsi trovare pronto ed a disposizione del suo nuovo allenatore, dimostrando qualità ed esplosività al suo ingresso in campo contro i friulani. Ora, data l’assenza certa dei due esterni titolari contro i lusitani giovedì sera , Cabral verrà chiamato di nuovo in causa da Mister Sarri, che lo impiegherà sulla fascia sinistra se ci sarà Immobile, altrimenti ancora da prima punta.

Edoardo Colletti

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*