Formello La Ripresa: Acerbi in gruppo, Immobile ancora out. Pedro controlli strumentali

Formello – I biancocelesti sono tornati a Roma nella notte, diversi giorni lontani dalla capitale, una sconfitta ed un pareggio all’attivo, ma la sensazione di una unità ritrovata soprattutto nello spirito. Sarri ha tentato in tutti i modi di scongiurare il calo psico-fisico contro l’Udinese e ieri sera sembrava esserci riuscito, ma lo sforzo non è comunque coinciso con il bottino pieno. Un pareggio non risolve la questione classifica, ma fa ben sperare per le prestazioni successive, anche se all’Olimpico a stretto giro arriveranno due impegni davvero probanti: prima Porto, poi Napoli.

Il Punto – “Domattina ci troveremo con i medici e faremo il punto della situazione”, aveva detto Sarri ieri nella pancia dello stadio Friuli a fine gara. Il punto c’è stato ma la situazione ancora non è chiara per tutti. La buona notizia riguarda Acerbi che è tornato in gruppo ed ha lavorato sul campo insieme ai suoi compagni; con la palla ed esercizi tattici per chi non ha giocato ieri, solo palestra e scarico per i presenti in campo a Udine. Il difensore della nazionale si è mosso bene e potrebbe essere già ributtato nella mischia dalla partita contro il Porto di giovedì sera. Diverso il discorso per Immobile e Pedro, assenti eccellenti della seduta di oggi. Il capitano è ancora alle prese con sintomi influenzali (e tamponi non ancora negativi), lo spagnolo oggi dovrà svolgere controlli strumentali per capire la situazione legata al forfait di ieri. La prima cosa da escludere è l’interessamento tendineo all’altezza della caviglia, qualora fosse solo un problema muscolare la ripresa sarebbe più breve.

Concentrazione – La prossima partita nel mirino, come detto, è il ritorno di Europa League contro i vice campioni di Portogallo. Le brutte notizie sono legate alle assenze di Lazzari e Zaccagni, il primo fermo per una lesione di secondo grado all’adduttore, il secondo dal giudice sportivo per squalifica. Sarri dovrà ancora una volta contare sui pochi uomini a disposizione e con la speranza di ritrovare Immobile pronto a giocare. La buona notizia è la prestazione positiva di Cabral, che sicuramente sarà impegnato se non all’inizio a partita in corso. Potrebbero tornare Leiva e Radu dal primo minuto, sicuramente ci sarà Luis Alberto, complice una condizione di forma opaca di Toma Basic. Domani allenamento pomeridiano, mercoledì sarà già tempo di conferenza e rifinitura.

Alessio Aliberti

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*