Lazio, Sarri: “Per i problemi che avevamo abbiamo fatto una bella partita”

Al termine della partita contro l’Udinese Maurizio Sarri è intervenuto ai microfoni di DAZN: “Per le condizioni in cui ci eravamo approcciati a questa partita abbiamo fatto davvero una buonissima partita. Avevamo assenze importanti, si è fatto male Pedro, avevamo giocato solo 72 ore, siamo andati sotto alla prima occasione concessa e invece abbiamo disputato davvero una grande partita almeno fino al minuto 75, pareggiando e creando i presupposti per vincere. Nell’ultimo quarto d’ora abbiamo pagato chiaramente dal punto di vista fisico per tutte le situazioni che ci portavamo dietro oggi. Se avessimo un poco più di tempo a disposizione potremmo cominciare a lavorare sui particolari che ancora sono da migliorare e ad esempio il gol preso oggi è proprio uno di quei particolari da correggere e migliorare, perché non si può uscire dall’area con tutti quei giocatori quando c’è ancora la possibilità per gli avversari di crossare il pallone. Però è indubbio che siamo migliorati tanto ultimamente, la squadra esce da dietro in palleggio, accelera quando deve accelerare, palleggia quando deve palleggiare, oggi non posso davvero rimproverare niente ai ragazzi perché ho visto una squadra vogliosa che ha fatto tutto quello che doveva fare. Stiamo facendo un percorso che poteva già averci portato in zona Champions, perché senza gli impegni europei la media punti delle altre partite è già da primi quattro posti. Noi dobbiamo pensare a noi stessi e al nostro cammino e aver fatto questa prestazione proprio oggi che era la famosa terza partita che avevamo sempre sofferto è un segnale che stiamo davvero migliorando. La squadra oggi ha fatto la partita e con tutte le assenze che avevamo oggi senza la possibilità proprio materiale di ruotare anche gli uomini, dobbiamo essere contenti. Cabral stasera ha fatto bene per essere un ragazzo non ancora in perfette condizioni fisiche perché è reduce da un infortunio e ancora non proprio dentro il nostro gioco, però è stato volenteroso e questo è un buon inizio. Questa è una squadra diversa da quella che avevo a Napoli e infatti stiamo cercando il modo migliore per far esprimere al massimo i calciatori seguendo proprio le loro caratteristiche migliori, mixando le nostre di idee”

Informazioni su Mauro Simoncelli 295 Articoli
Vicedirettore di MondoLazio. Giornalista pubblicista dal 2004. Redattore di Lazialità e della trasmissione televisiva Lazialità in Tv su Teleroma 56 dal 2001. Conduttore dal 2014 di uno spazio sull'emittente Radio Incontro Olympia 105.8 in Fm. Collaboro attualmente con il sito all-news Notizie.com

1 Commento

  1. Mister mi auguro lei rimanga ma per favore non faccia più giocare hajsai e phelipe Ramos ,il primo è scarso il secondo è venduto.Poi per favore cacci a parolacce Tare l’albanese scafista di MMMMM,,,,,,e faccia lei da DS sicuramente è meglio .

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*