Porto-Lazio: “Passi in avanti” per Sarri, i numeri confermano le parole del tecnico

Roma – Torna a casa da Oporto con una sconfitta la Lazio di Sarri. Nonostante il vantaggio iniziale, firmato Zaccagni, i biancocelesti si fanno recuperare, e poi superare dalla doppietta di Toni Martinez. Due disattenzioni difensive, in occasione delle due reti dei lusitani, che vanificano una buona gara fornita dai biancocelesti in campo molto difficile. Sarri, al termine della gara ha parlato di “Passi in avanti”, e questa è un pò la sensazione di tutti. Il gioco che il tecnico vuole viene pian piano espresso con più costanza, una continua ricerca di palleggio fino a “spaccare” la squadra avversaria per poi sganciare la ripartenza con qualità e rapidità. Alla fine rimane un risultato negativo, ma che tiene aperte le chance di passaggio del turno per la gara di ritorno. Tra sette giorni all’Olimpico ci sarà bisogno anche della spinta del popolo biancoceleste “chiamato alle armi” dal tecnico stesso. 

Numeri – Possesso palla a favore della Lazio che chiude la gara con il 54% contro il 46% del Porto. Padroni di casa che fanno valere il fattore campo nel conto degli attacchi 36 contro 21, e di conseguenza anche il totale dei tiri è a vantaggio del Porto 21 a 7. La Lazio, grazie al palleggio, ha completato più passaggi rispetto al Porto 521 contro 395, con una precisione rispettiva dell’87%contro 84%. Sul piano della fisicità il Porto ha vinto più duelli aerei: 12 contro 11, e più contrasti 11 contro 10. Non c’è storia, invece, nel conto complessivo dei dribbling che vede la Lazio primeggiare con 12 dribbling riusciti contro i 5 del Porto.

Antonio Frateiacci 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*