Tegola Lazzari, per il terzino stop di 40 giorni

Roma – Le sensazioni non erano già delle migliori, gli esami strumentali hanno poi confermato le paure espresse da Sarri nella conferenza post Lazio-Bologna. Lazzari, spiega il Corriere dello Sport, rimarrà fermo per circa 40 giorni, la lesione al flessore è di secondo grado, non di primo come si sperava. Una perdita importante per la rosa a disposizione di Sarri, sia per le gare che la Lazio dovrà affrontare in questo periodo, sia per lo stato di forma in cui era l’ex Spal prima dell’infortunio. Lazzari veniva da un periodo d’oro in cui era riuscito a riguadagnarsi il posto da titolare sulla fascia destra a suon di sgroppate, sovrapposizioni ed assist, come l’ultimo proprio contro gli emiliani sabato pomeriggio. Il ragazzo, dunque, a scando si equivoci potrebbe rientrare dopo la sosta per le Nazionali, il 3 Aprile, per la sfida con il Sassuolo. Per colmare la sua assenza, Sarri sta già studiando le alternative, Hysaj si prepara a prendere il suo posto, altrimenti sarà Marusic ad andare a destra con Radu che tornerà al vecchio ruolo di terzino sinistro.

Edoardo Colletti

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*