Lazio, Luis Alberto: “La Lazio è la mia famiglia”

Luis Alberto si è ripreso la Lazio. Dopo mesi difficili, non solo per lui ma per tutta la squadra, nel cercare di apprendere le nuove nozioni tattiche di mister Sarri, il fantasista spagnolo ha ripreso in mano le redini della squadra ed è tornato a dispensare calcio con il sorriso. In un’intervista a Twitch si è raccontato a cuore aperto su passato, presente e futuro:

Da sei stagioni sto in Italia ed è la mia casa. Sono sei anni che gioco alla Lazio, la mia famiglia. Sono contento. È una città in cui si vive molto il calcio, c’è una grande rivalità con la Roma. La città e i tifosi mi ricordano molto la rivalità tra Siviglia e Betis. Qui forse si sente di più la tensione, specialmente nel momento del derby. Allenatore? Io sto bene. Ho avuto un momento difficile, ma poi ho trovato un equilibrio e adesso sto lavorando per la squadra, con i compagni stiamo apprendendo le indicazioni del tecnico. Con buoni risultati è tutto più facile”. Mi piacerebbe tornare in Spagna, ho tanta voglia e in caso lo farei per stare meglio sia fisicamente che psicologicamente. Sarebbe un’idea. Ho ancora tre anni di contratto, c’è tempo per tornare. Nazionale? Non posso saperlo. Sono decisioni dell’allenatore, magari cerca un altro tipo di giocatore. Credo di aver vissuto il mio miglior momento professionale la scorsa stagione, mi sarei meritato la convocazione. Il Porto? Non sarà semplice. Hanno perso tre giocatori a gennaio, ma hanno comunque tanta qualità, calciatori che faranno bene anche in futuro. Sarà una gara dura”.

Informazioni su Mauro Simoncelli 295 Articoli
Vicedirettore di MondoLazio. Giornalista pubblicista dal 2004. Redattore di Lazialità e della trasmissione televisiva Lazialità in Tv su Teleroma 56 dal 2001. Conduttore dal 2014 di uno spazio sull'emittente Radio Incontro Olympia 105.8 in Fm. Collaboro attualmente con il sito all-news Notizie.com

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*