Lazio, Sergio Conceicao: “Sono tifoso della Lazio ma domani dobbiamo vincere noi”

“Sono un tifoso della Lazio, amo da morire Roma. La Lazio mi è rimasta nel cuore, ricordo la Supercoppa nel 1998 dove abbiamo vinto a Torino contro la Juventus. Una squadra e una dirigenza di altissimo livello.” Si presenta così Sergio Conceicao nella conferenza Stampa di presentazione per l’andata del playoff di Europa League tra il Porto e la Lazio. L’ex Campione d’Italia del 2000 ha solo tanti ricordi nel cuore della sua avventura in biancoceleste ma ora è l’allenatore del Porto e ovviamente punta alla vittoria e al passaggio del turno. “La Lazio per l’esperienza vissuta e per i titoli vinti rappresenta tanto per me, conservo ricordi bellissimi a Roma e per il club provo grande affetto. Questo però, non conta per la partita di domani. Rappresento il Porto che oggi è il mio club. Sarà una partita estremamente difficile per noi e per la Lazio, ma faremo di tutto per vincere. Dobbiamo tirare fuori il miglior Porto a livello europeo. I pericoli che possono venire dalla Lazio hanno a che fare con il nostro modo di stare in campo. Ho visto di recente la partita contro il Milan nonostante la sconfitta mi sono piaciuti i primi 20 minuti. L’importante è vedere i piccoli dettagli e sono sicuro che la Lazio crescerà perché ha un allenatore bravo, d’esperienza e ha individualità che mi piacciono. Sa giocare, sa utilizzare lo spazio dietro la linea difensiva dell’avversario, va bene in profondità. Segna molto, è vero che subisce anche ma ho visto principi molto interessanti”.

Informazioni su Mauro Simoncelli 295 Articoli
Vicedirettore di MondoLazio. Giornalista pubblicista dal 2004. Redattore di Lazialità e della trasmissione televisiva Lazialità in Tv su Teleroma 56 dal 2001. Conduttore dal 2014 di uno spazio sull'emittente Radio Incontro Olympia 105.8 in Fm. Collaboro attualmente con il sito all-news Notizie.com

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*