Lazio, attacco boom

Da inizio stagione che si susseguono i confronti fra la Lazio di Inzaghi e la nuova Lazio di Maurizio Sarri, un confronto forse non giusto visto che il tecnico toscano è seduto sulla panchina biancoceleste da soli sei mesi ma continuo tra addetti ai lavori e tifosi. Come riportato dal Corriere dello Sport, sono tanti alti e bassi a caratterizzare l’attuale stagione della Lazio ma su un dato, ad oggi, Sarri ha già fatto meglio del suo predecessore, l’attacco. La squadra è cambiata totalmente, trasformata dalle mani del tecnico toscano in un 4-3-3 puro. E l’attacco è sicuramente uno dei punti forti di una squadra non ancora al top, ma di certo sulla buona strada. Immobile e compagni sono il secondo reparto offensivo del campionato. Dopo 25 giornate segnate 52 reti, solo l’Inter ha fatto meglio (55). Media superiore ai 2 gol a partita. Lo scorso anno, a questo momento della stagione, i biancocelesti avevano realizzato 14 marcature in meno. L’attacco è guidato come sempre dal sempre più implacabile Ciro Immobile autore già di 19 gol oltre che 3 assist. Zaccagni 6 reti e 5 assist, Pedro 7 reti e 4 assist e Felipe Anderson 3 gol e 6 assist

Informazioni su Mauro Simoncelli 295 Articoli
Vicedirettore di MondoLazio. Giornalista pubblicista dal 2004. Redattore di Lazialità e della trasmissione televisiva Lazialità in Tv su Teleroma 56 dal 2001. Conduttore dal 2014 di uno spazio sull'emittente Radio Incontro Olympia 105.8 in Fm. Collaboro attualmente con il sito all-news Notizie.com

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*