Lazio-Bologna: i numeri del 3-0 dei biancocelesti

Roma – Dopo il 4-0 subito contro il Milan a San Siro, la Lazio rialza la testa e schiaccia il Bologna all’Olimpico. 3-0 per gli uomini di Sarri, il secondo consecutivo in campionato dopo quello a Firenze di una settimana fa. Un match in controllo totale da parte degli uomini di Sarri, la squadra ha avuto in mano la gara dal primo all’ultimo minuto. A certificare il dominio del gioco dei biancocelesti è, come sempre, il possesso palla, caratteristica curata costantemente e tipica dei dettami di Sarri. Le percentuali, infatti, indicano il 56% di possesso in favore della Lazio, 44% per il Bologna. Anche nei tiri in porta, sono i biancocelesti a spuntarla per 12 conclusioni ad 11, rispettivamente 6 a 3 nello specchio della porta. Per quanto riguarda i contrasti, nonostante la Lazio ne abbia effettuati di più, 13 rispetto agli 11 dei rossoblu, le percentuali di riuscita dei duelli sorridono ai felsinei, che ne hanno vinti il 54.5%. A giocare più palloni sono stati i biancocelesti, 587, contro i 468 dei giocatori del Bologna.

Singoli – Il miglior dribblatore del match è stato Luis Alberto con 4 dribbling riusciti, seguito da un altro laziale, Manuel Lazzari, a quota 3. Immobile è il giocatore ad aver calciato più volte, 4, una delle quali è il calcio di rigore che lo ha portato a 19 marcature in campionato, lui che tira più di tutti nello specchio in Serie A (40). Dietro al bomber di Torre Annunziata c’è Marko Arnautovic, l’unico ad aver creato pericoli alla retroguardia laziale, con 3 conclusioni. Lazzari e Marusic i giocatori ad essersi fatti trovare più volte smarcati e disponibili al passaggio, entrambi con l‘85,5%. Aaron Hickey ha invece vinto più contrasti di tutte durante la sida, ben 4 rispetto ai 2 vinti da Marusic.

Edoardo Colletti

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*