Lazio, il vero problema è dietro

Da anni è il vero problema della Lazio, quella difesa che anche in questa stagione risulta essere l’anello debole anche per un nuovo allenatore appena arrivato come Maurizio Sarri. Come riportato dalla Gazzetta dello Sport, la Lazio ha incassato 39 gol in campionato (solo 9 squadre hanno subito di più in Serie A), 46 in 32 partite stagionali. Una media alta, troppo alta, che però non è affatto una sorpresa. Già nella stagione 2018-19 i biancocelesti avevano chiuso il campionato subendo una rete in più della Fiorentina che, in quella stagione, si salvò all’ultima giornata. Vero che la Lazio, in questi anni, ha puntato più a farli i gol che a non prenderli, ma è anche vero che incassando tanto è difficile centrare gli obiettivi. Tra errori di mercato, come i 12 milioni spesi per Vavro che non ha mai convinto ne Inzaghi prima ne Sarri dopo, tra giocatori sempre più avanti con l’età come Radu e Acerbi che con il passare delle stagioni hanno mostrato il logorio degli anni, il reparto arretrato non ha mai beneficiato di nessun intervento “strutturale” che potesse dare nuova solidità ad una squadra sempre tra le prime in quanto a gol segnati ma mai davvero bunker in quanto a gol subiti. E risulta ancora più incredibile come la Lazio ha individuato (due anni e mezzo fa) un punto debole, un reparto da rinforzare, ma pur sbagliando acquisto e vedendo calare il rendimento dei titolari, non è più voluta intervenuta. La differenza la si nota anche in questa stagione dove, davanti alle richieste specifiche del nuovo allenatore, il reparto d’attacco per assecondare il nuovo sistema di gioco richiesto, ha visto arrivare rinforzi del calibro di Pedro, Zaccagni e del figliol prodigo, Felipe Anderson, risultando ad oggi il secondo miglior attacco del campionato, dietro solo a quello della capolista Inter. Quindi, quando la società lavora per migliorare un reparto riesce anche a farlo nel migliore dei modi il mistero che andrebbe prima o poi risolto è perché in questi anni non si è mai provveduto a migliorare e ringiovanire un reparto che mostrava crepe da tempo.

Informazioni su Mauro Simoncelli 297 Articoli
Vicedirettore di MondoLazio. Giornalista pubblicista dal 2004. Redattore di Lazialità e della trasmissione televisiva Lazialità in Tv su Teleroma 56 dal 2001. Conduttore dal 2014 di uno spazio sull'emittente Radio Incontro Olympia 105.8 in Fm. Collaboro attualmente con il sito all-news Notizie.com

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*