Crollo Lazio, il Milan ne fa 4, biancocelesti fuori dalla Coppa Italia. Milan-Lazio 4-0

Milano – Si chiude l’avventura della Lazio in quest’edizione di Coppa Italia, il cammino della squadra di Sarri si conclude ai quarti di finale. Con il Milan finisce 4-0, i biancocelesti non entrano mai in gara, nessun pericolo creato e dominio totale dei rossoneri. Dopo una situazione di equilibrio nei primi 20′, la sblocca Leao al 24′, poi Giroud firma la doppietta tra il 42′ e il 45′ chiudendo il match già nel primo tempo. Nella seconda frazione di gioco, la Lazio non riesce a tornare in una gara che i rossoneri mettono in ghiaccio a dieci dal termine con Kessié. Grande passo indietro per i biancocelesti dopo la prestazione fornita a Firenze, un’altra debacle come se ne sono viste altre in stagione.

Avvio – Nonostante il pressing del Milan, l’avvio della Lazio è propositivo. La prima conclusione della gara è proprio dei biancocelesti, Ciro Immobile spara alto da posizione defilata in area su assist di Felipe Anderson al 3′. L’aggressività dei rossoneri non preclude alla squadra di Sarri di creare gioco ed impostare dal basso, mentre in fase di non possesso, le linee strette dei biancocelesti bloccano le iniziative dei Milan. All’ 11′ gli uomini di Pioli rispondono con un tiro dal limite di Franck Kessié bloccato da Pepe Reina. Nei primi 20′ di gioco regna l’equilibrio, entrambe le formazioni evitano di sbilanciarsi, il peso della gara secca si fa sentire. Al minuto 24 il Milan sblocca il match, Hysaj è l’unico a tenere in gioco Rafael Leao che dopo essere stato servito in profondità da Romagnoli, incrocia con il sinistro davanti a Reina firmando il vantaggio rossonero. Il gol da coraggio a Romagnoli ed i suoi compagni che alzano il baricentro e provano a schiacciare la Lazio nella propria metà campo. La Lazio prova a reagire, un lancio perfetto di Milinkovic dal centro del campo raggiunge Immobile in area di rigore, lo stop gli consente di scavalcare Maignan in uscita ma non è preciso ed il pallone finisce sul fondo. Il pressing del Milan, adottato anche all’andata, porta al raddoppio al 42′. Basic, disturbato da Tonali, sbaglia il retropassaggio a centrocampo, Brahim Diaz recupera ed offre sulla sinistra a Leao che dribbla Patric e serve al centro Giroud che deve solo appoggiare in rete per il 2-0. I biancocelesti non riescono a reagire, un altro strappo di Brahim Diaz che si appoggia a Theo Hernandez, il terzino ripete ciò che ha fatto Leao pochi minuti prima mettendo in mezzo per Giroud che firma la doppietta al 45′. E’ l’ultima azione del primo tempo che si chiude 3-0 per i padroni di casa, dominanti nella seconda metà di frazione di gioco, a differenza di una Lazio che ha sofferto l’aggressività rossonera non riuscendo mai a crearer pericoli agli avversari.

Secondo Tempo – Ad inizio secondo tempo, i biancocelesti cercano di dare un segnale affacciandosi verso l’area avversaria. Maurizio Sarri prova a dare una scossa alla squadra inserendo Pedro, Luis Alberto e Leiva al posto di Anderson, Basic e Cataldi. Al 57′ proprio Pedro, partendo dalla fascia destra, taglia il campo e dal limite calcia con il sinistro, il tiro, strozzato, finisce tranquillamente tra le braccia di Maignan. Il Milan rimane in controllo del match, la manovra degli uomini di Sarri è più fluida grazie ai cambi, ma le occasioni da gol non arrivano. Sarri mette in campo anche Lazzari al posto di Hysaj per avere un’altra opzione in fase offensiva, poco dopo deve effettuare, però, l’ultima sostituzione un infortunio subito da Immobile. L’attaccante partenopeo deve lasciare il campo zoppicante a causa di una botta alla caviglia, al suo posto entra Raul Moro. Al 72′ Milinkovic va vicino all’1-3 con un colpo di testa su calcio d’angolo battuto da Luis Alberto, la spizzata del serbo spedisce il pallone di poco a lato del secondo palo. Al 79′ arriva il poker del Milan, un rimpallo su un calcio di punizione battuto dai rossoneri finisce sui piedi di Kessiè che, in area, calcia di prima con il destro e spiazza Reina per il quarto gol dei Diavoli. Negli ultimi dieci minuti, la Lazio non affonda ed il Milan gestisce il risultato, Sozza fischia la fine del match senza concedere recupero. La Lazio è fuori dalla Coppa Italia.

Edoardo Colletti

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*