La Lazio a Milano con un Luis Alberto in più

Roma – La prestazione di alto livello fornita contro la Fiorentina sabato sera al Franchi ha rilanciato definitivamente Luis Alberto come titolare e uomo cardine del centrocampo della Lazio. Dopo un inizio di campionato in sordina, tra incomprensioni e poca lucidità nelle giocate, il Mago di San José del Valle sta ritrovando il campo con continuità. Come spiega il Corriere dello Sport, complice l’assenza di Basic causa Covid, dal mese di Gennaio Luis Alberto è riuscito a collezionare 4 gare di fila dal primo minuto, a partire da quella contro la Salernitana. Avendo ritrovato titolarità e fiducia, lo spagnolo sta fornendo delle prove sempre più convincenti, specie quest’ultima con la Viola in cui ha guidato più di una volta le ripartenze biancocelesti ed andando vicino all’assist in varie occasioni. Il miglioramento di Luis Alberto è anche dovuto dal netto cambio di atteggiamento di gioco da parte della Lazio, da quando Sarri ha scelto di abbassare la linea della squadra impostando da dietro e, se necessario, giocando in contropiede, ne hanno giovato un po’ tutti i reparti. Per il Mago avere spazi aperti a disposizione significa poter affondare nel centrocampo e nella difesa avversaria ed avere più soluzioni davanti a sé. Domani andrà in scena il match di Coppa Italia con il Milan, ai rossoneri Luis ha segnato due volte in maglia biancoceleste, Sarri non vorrà fare a meno del ragazzo nonostante il recupero di Basic, lo spagnolo avrà di nuovo in mano le chiavi del centrocampo della Lazio per la quinta partita consecutiva.

Edoardo Colletti

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*