Lazio: Sergej punta la Viola, al Franchi il primo gol in A

Roma – Domani sera andrà in scena Fiorentina-Lazio, scontro diretto per un posto in Europa e crocevia della stagione dei biancocelesti. Una gara, dunque, non come le altre, in particolare per Sergej Milinkovic-Savic, a cominciare dal suo mancato passaggio alla Viola prima di arrivare a Roma. Come ricorda il Corriere dello Sport, nell’estate del 2015 il trasferimento del Sergente alla Lazio non andò giù ai tifosi della Fiorentina, visto che il serbo visitò la sede del loro club prima di firmare con i biancocelesti. Qualche mese dopo, il 9 Gennaio 2016, la sfida al Franchi ed il primo gol in Serie A, condito da esultanza provocatoria verso gli spalti che lo avevano fischiato per tutto il match, causa il presunto tradimento. La Fiorentina, dopo l’Udinese (10), è la seconda squadra più battuta da Sergej (9 volte), domani proverà di nuovo a guidare i suoi compagni verso una vittoria che sarebbe più che importante per la classifica e per la stagione in corso. Il suo futuro potrebbe essere lontano da Roma, il Corriere dello Sport parla di interesse da parte di squadre di Premier League, ma la testa del serbo, almeno al momento, è sulla Lazio e sul match di domani.

Edoardo Colletti

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*