Rinnovi: 5 giocatori liberi da domani, solo Reina potrebbe restare

Roma – La deadline della sessione invernale di mercato è arrivata e coincide con l’inizio degli affari in vista della prossima stagione. Da domani, infatti, tutti i giocatori con il contratto in scadenza a Giugno 2022 saranno liberi di trovare un accordo con altre società e trasferirsi dunque a parametro zero. In casa Lazio questa situazione è ben nota, sono 5 i calciatori che da domani potranno liberarsi: Luiz Felipe, Patric, Leiva, Strakosha e Reina. Lucas Leiva è sicuramente in uscita, il 35enne brasiliano non rinnoverà con i biancocelesti e per lui si prospetta un ritorno in Brasile o un’esperienza negli States, stesso discorso per Patric che a fine stagione dovrebbe accasarsi al Valencia a zero. La situazione Strakosha-Reina è differente. L’albanese, come riporta il Corriere dello Sport, potrebbe rinnovare solo se l’allenatore gli garantirà la titolarità nei prossimi anni, Sarri non sarebbe stato pienamente convinto dall’estremo difensore, tra i suoi sogni rimane Kepa il prescelto. Il destino di Reina, invece, è legato alla qualificazione in Europa della Lazio, la clausola presente nel suo contratto in quel caso farebbe scattare automaticamente il rinnovo di un anno. Il nodo che più preoccupa è quello di Luiz Felipe. Il brasiliano non ha ancora firmato nonostante i molteplici incontri tra società ed entourage del giocatore, in particolare dopo i buoni segnali arrivati nelle ultime settimane su una possibile chiusura dell’accordo. Betis, Zenit e Inter fanno pressing per averlo, ora la palla è in mano al ragazzo che dovrà scegliere se accettare la proposta di 2 milioni all’anno dei biancocelesti, che hanno lanciato il difensore nel calcio che conta ed hanno fatto un passo avanti davanti alle sue richieste economiche, oppure trovare una nuova sistemazione. Mentre cerca soluzioni sul mercato, la Lazio rischia di perdere pezzi pregiati della propria rosa, lasciar partire a zero dei giocatori di valore potrebbe diventare un nuovo problema.

Edoardo Colletti

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*