Tare non molla Miranchuk, Muriqi al Mallorca si può chiudere oggi

Roma – La Lazio continua a trattare Aleksej Miranchuk dell’Atalanta. Il russo è stato individuato da Lotito e Tare come il prescelto per sostituire Muriqi e non solo, la sua duttilità darebbe più alternative sul fronte offensivo a Maurizio Sarri, ritrovatosi in emergenza anche in quel reparto. Nella giornata di ieri, l’intervento dell’ad dei bergamaschi Percassi ha chiarito la situazione del classe ’95 in merito a un interesse dei biancocelesti: “C’erano dei discorsi avviati con un club di Serie A, ma il ragazzo rimarrà a Bergamo, glielo abbiamo detto ed è felice.”. Quest’ultima dichiarazione, secondo il Corriere dello Sport, avrebbe fatto trapelare l’indiscrezione di un Miranchuk non particolarmente convinto di trasferirsi a Roma. La Lazio sta provando a convincere giocatore e società nonostante l’infortunio patito dall’ex Lokomotiv, out per 15-20 giorni, l’obiettivo di Tare è regalare a Sarri un jolly per l’attacco.

Muriqi – Oggi, come riporta il Corriere dello Sport, dovrebbe essere il giorno di chiusura della trattativa Muriqi-Mallorca. I nodi da sciogliere rimangono la formula, un milione di prestito e 12 di riscatto che diventerebbe obbligatorio in caso di salvezza, la volontà del giocatore e un sostituto per la Lazio. Il kosovaro sogna il ritorno in Turchia, al Fenerbache, i biancocelesti spingono per il suo trasferimento in Spagna. La Lazio dovrà prima trovare un’alternativa in avanti, per non correre il rischio di rimanere scoperti nel ruolo di vice Immobile.

Edoardo Colletti

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*