Lazio-Udinese: Immobile e Milinkovic fanno la differenza. Tutti i numeri del match

Roma – Lazio che, seppur faticando, riesce a passare il turno grazie al gol del solito Ciro Immobile arrivato al primo minuto del secondo tempo supplementare. Seconda gara senza subire reti per gli uomini di Sarri. I biancocelesti tengono il pallino del gioco con la supremazia del possesso palla; 65% a 35%. Di 46’25” di possesso palla la Lazio è stata per 15’30” nella metà campo dei friulani, al contrario i bianconeri su 17’43” totali hanno gestito il possesso nella metà campo dei padroni di casa per soli 7’18”. A favore dei friulani il conto di tiri 13 a 12, con i capitolini nettamente più precisi; 5 a 3 le conclusioni nello specchio. Leggero vantaggio 10 a 9 nel conto delle occasioni da gol, mentre è netta la differenza dei dribbling 12 a 9 a favore della squadra di Cioffi. Senza storia il computo dei passaggi riusciti, 762 con l’88% di precisione per la Lazio contro i 361 con il 79% di riuscita. 

Singoli – Samardzic con 4 tiri è il giocatore che ha tentato più volte la conclusione, seguito da Beto, Luis Alberto e Muriqi con 3. Il kosovaro è il più preciso, 2 le occasioni in cui ha centrato la porta. Milinkovic è il giocatore che ha giocato più palloni, 145, mentre Luis Alberto ha eseguito più passaggi nella trequarti avversaria, 7. Felipe Anderson con 4 dribbling è il migliore della gara, seguito da 4 bianconeri; Walace e Zeegelaar (3), e Samardzic e Udogie (2).

Corsa –  Praticamente 10 km percorsi di differenza tra le due compagini; i biancocelesti coprono 145,8 mentre i bianconeri 136,5. Il giocatore che ha corso di più è Milinkovic 16,26 Km seguito da Luis Alberto con 14,77 Km. Tra i calciatori titolari, Luis Alberto è l’uomo che ha la media di km/h più alta: 10,84, stesso dato di Jajalo. Il più veloce della gara è stato Beto che ha toccato i 34,09 Km/h seguito da Lazzari con 33,66. 

Antonio Frateiacci

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*