Mercato, un centrocampista nella lista di Sarri. Il punto in entrata ed uscita.

Roma – Il mercato della Lazio è ancora in fase di stallo a causa del famoso indicatore di liquidità, ancora in negativo, che blocca ogni potenziale operazione in entrata per i biancocelesti. Per il momento, quindi, il diesse Tare sta lavorando per piazzare gli esuberi, monitorando comunque dei nomi che possano essere utili alla rosa di Maurizio Sarri.

Obiettivi

I nomi di Casale e Parisi sono più che delle idee per la Lazio, Sarri gradisce entrambi per abbassare l’età media della rosa ed avere a disposizione due giocatori giovani che conoscono già il campionato. L’ostacolo è la centralità dei due difensori nei progetti delle proprie squadre, le quali stanno cercando di convincere i ragazzi a rimanere alla base fino a fine stagione. L’idea che portava a Kurzawa del Psg per la fascia sinistra sembra ormai sfumare, il terzino francese sembra essere vicino a vestire la maglia del Watford di Claudio Ranieri in Premier League. Per il centrocampo, lo svedese Jens Cajuste è praticamente un nuovo giocatore del Reims per 10 milioni di Euro e contratto fino al 2026, sorpassata la Lazio nei giorni scorsi. L’obiettivo per l’attacco per un vice-Immobile rimane Jonathan Burkardt, classe 2000 del Mainz. 7 gol in questa stagione per il tedesco, campione d’Europa con l’Under-21 della Germania, la sua valutazione si aggira intorno ai 10 milioni, difficile convincere il Mainz a privarsene già da Gennaio. Inoltre, nella lista consegnata da Sarri a Tare, il tecnico toscano avrebbe inserito anche un centrocampista di gamba tra le richieste, un giocatore in stile Allan, in grado di agire sia da interno che da mediano basso.

Uscite

I casi più spinosi ad ora rimangono il rinnovo di Luiz Felipe ed il tesseramento di Kamenovic. Il centrale brasiliano andrà in scadenza a Giugno, dunque già da Febbraio potrà trovare un nuova sistemazione in vista della prossima stagione. Su di lui è forte l’interesse di Valencia e Betis Siviglia, con la seconda in vantaggio sulla prima grazie al terzo posto occupato in classifica che garantirebbe a Luiz Felipe di giocare la Champions League da protagonista il prossimo anno. Diverso il discorso per Kamenovic, con Tare che forza per inserire in rosa il serbo, mantenendo la promessa fatta al suo agente Kezman, mentre Sarri preferirebbe mandare il giovane in prestito ed avere libera la casella per un extracomunitario libera, utile ad un potenziale acquisto. Le cessioni di Fares, Escalante, Rossi ed il riscatto di Correa da parte dell’Inter non hanno influito sull’indicatore, perciò si lavorerà alle uscite a titolo definitivo di Lazzari e Muriqi, per i quali si registra l’interesse rispettivamente di Torino e Leeds United. Queste due società hanno sondato il terreno nella giornata di oggi, proponendo però alla Lazio dei prestiti con diritto di riscatto, per niente utili nell’immediato alle casse della società.

Edoardo Colletti

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*