Lazio, entro Natale la firma di Sarri e poi sarà rivoluzione

Il rinnovo del contratto è nelle mani degli avvocati di Maurizio Sarri, il residente Lotito ha mantenuto la parola data nella cena di Natale e ha fatto recapitare i fogli da firmare, entro Natale molto probabilmente si potrà finalmente brindare. La scadenza sarà portata dal 2023 al 2025, con un ingaggio che resterà sostanzialmente invariato nella parte fissa (circa 3 milioni di euro l’anno), ma che avrà rispetto a quello originario ulteriori bonus che se ottenuti perché raggiunti, faranno sensibilmente lievitare la cifra. Confermata anche la presenza di una clausola che consente all’allenatore di liberarsi in caso di chiamata di un top club (la clausola vale solo per squadre straniere). Questa è la mossa che la società ha studiato per dare un segnale forte a tutto l’ambiente, in primis alla squadra, la scelta è fatta, chiara e precisa e non si torna indietro: Sarri sarà l’allenatore della Lazio per molto tempo ancora nonostante i risultati in altalena di questo inizio di stagione. Lui il perno su cui verrà costruita la Lazio negli anni a venire, una vera e propria rivoluzione che avrà come passaggio necessario il profondo rinnovamento della rosa. Sarà realizzato attraverso il mercato, seguendo un orientamento ben preciso, quello di puntare sui giovani. La rosa della Lazio resta una delle più vecchie dell’intera serie A, perché mai è stata rinnovata con un disegno preciso in questi ultimi anni, anzi si era scelto un percorso conservativo per un instant team che doveva portare risultati immediati, una realtà che mal si concilia però col tipo di calcio che vuole Sarri, basato sulla corsa, l’intensità, il grande dispendio di energie. Il tecnico ha già dato delle indicazioni di massima ai suoi dirigenti sui calciatori che gli servono per portare avanti questo cambiamento. A gennaio si comincerà con fare qualcosa cominciando a sfoltire una rosa fatta di troppi rami secchi e oramai poco funzionali per arrivare alla vera rivoluzione da realizzare a giugno.

Informazioni su Mauro Simoncelli 295 Articoli
Vicedirettore di MondoLazio. Giornalista pubblicista dal 2004. Redattore di Lazialità e della trasmissione televisiva Lazialità in Tv su Teleroma 56 dal 2001. Conduttore dal 2014 di uno spazio sull'emittente Radio Incontro Olympia 105.8 in Fm. Collaboro attualmente con il sito all-news Notizie.com

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*