Lazio, la squadra a rapporto da Sarri

Invece dell’allenamento di ripresa d’inizio settimana, ieri Sarri ha tenuto a rapporto la squadra e per più di un ora ha fatto rivedere ai giocatori tutto quello che non è andato a Sassuolo ed ha provocato la sesta sconfitta in campionato. Come riportato dal Corriere dello Sport odierno, la ripresa degli allenamenti cancellata perché tutti davanti alla televisione per rivedere gli errori durante la partita persa contro il Sassuolo. Regista televisivo, poi tecnico. Ha messo la squadra davanti alle proprie responsabilità e mossa un’accusa: presi due gol con calciatori fuori posizione. E il riferimento non è solo alla seconda rete con Acerbi che aveva abbandonato la linea difensiva. Anche il primo gol, rivisto il giorno dopo in tv, ha fatto arrabbiare Sarri. Rogerio ha imbucato trovando Raspadori tra le linee. Cataldi, Akpa Akpro e Basic stavano rincorrendo. Ordine, nelle ultime interviste, Sarri ha più volte ripetuto questa parole, senza ordine la squadra commette errori e diventa vulnerabile dagli avversari. Ordine in campo per non soffrire in alcune situazioni, patite contro il Sassuolo e non solo. Quando si attacca, bisogna tornare indietro con la stessa velocità e riprendere le posizioni. Il dato sui gol incassati, 32, preoccupa eccome. L’impegno c’è, le difficoltà sono tecniche, tattiche e pure oggettive, l’allenatore si aspetta qualcosa dal mercato, ecco perché servirebbe lo sforzo massimo da parte di tutti, società compresa, per invertire la rotta.

Informazioni su Mauro Simoncelli 295 Articoli
Vicedirettore di MondoLazio. Giornalista pubblicista dal 2004. Redattore di Lazialità e della trasmissione televisiva Lazialità in Tv su Teleroma 56 dal 2001. Conduttore dal 2014 di uno spazio sull'emittente Radio Incontro Olympia 105.8 in Fm. Collaboro attualmente con il sito all-news Notizie.com

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*