Sarri: “Ma come si fa a dare un rigore con il fermoimmagine…?”

Al termine della partita contro la Juventus Sarri ha provato a spiegare la prestazione della sua Lazio in conferenza stampa: Il primo rigore mi sembra un chiaro errore del Var. Cataldi entra davanti a Morata, che poi nel muoversi si scontra con lui. Se si va al Var per certi episodi, allora perché non ci si è andati anche per la spinta su Pedro? Se vado al Var e vedo un fermoimmagine, do il rigore anche in quella occasione. L’arbitro è lì a due metri e il Var è nato per correggere errori clamorosi: l’ho detto a Di Bello, è quello che Gasperini chiama ‘rigorino’, li danno solo in Italia. Ci sono stati tanti piccoli episodi che non mi sono chiari, anche uno su Lazzari. La squadra ha fatto bene, ha subito il primo rigore e nella mezz’ora della ripresa ha avuto un predominio totale, senza subire contropiedi. Ci siamo poi disuniti dopo il secondo gol, ma abbiamo avuto un possesso palla nella metà campo della Juventus importante, addirittura superiore a quello avuto contro la Salernitana“. Infine, ha concluso: “Ammonizione? Non so perché sia stato ammonito, sulla direzione arbitrale però preferisco lasciar perdere. Juventus? Sono felice di aver vinto lo scudetto a Torino, della reazione dei tifosi mi interessa poco“.

Informazioni su Mauro Simoncelli 295 Articoli
Vicedirettore di MondoLazio. Giornalista pubblicista dal 2004. Redattore di Lazialità e della trasmissione televisiva Lazialità in Tv su Teleroma 56 dal 2001. Conduttore dal 2014 di uno spazio sull'emittente Radio Incontro Olympia 105.8 in Fm. Collaboro attualmente con il sito all-news Notizie.com

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*