Lazio, Sarri come Fascetti

E’ stato davvero pesante il rovescio subito dalla Lazio ieri al Bentegodi di Verona per non lasciare scorie nello spogliatoio. Un duro ma franco confronto c’è stato subito al fischio finale tra la squadra e lo staff tecnico, con la porta dello stanzone riservato alla squadra biancoceleste rimasta chiusa per poco più di un ora, tanto da far perdere a mister Sarri il consueto passaggio televisivo sia a Dazn che a Sky previsto al termine di ogni gara riuscendo ad andare solo alla conferenza stampa per i giornalisti prima di ripartire alla volta di Roma e di Formello per un ritiro ordinato dal Presidente Claudio Lotito in persona.

 L’edizione in edicola oggi de Il Messaggero riporta alcune frasi pronunciate dal tecnico:  «Io mi vergogno. Così non può andare avanti: non vincete perché vi chiamate Lazio, ma se vi impegnate. È una questione di mentalità, innanzitutto. Se giocate così, vuol dire che non vi sto entrando dentro. Guardiamoci in faccia e risolviamo ogni problema. Chi vuole sposare il progetto resti o altrimenti fra due mesi può andar via»Quell’ultima precisa frase rivolta ai suoi giocatori non può non far tornare alla mente lo storico discorso che mister Fascetti nella famosa stagione del -9 rivolse ai propri giocatori dell’epoca all’indomani della penalizzazione inflitta alla società per le note vicende dell’epoca, Un invito duro ma preciso per far assumere a tutti le proprie responsabilità. Sappiamo bene come andò a finire, restarono tutti, e quel gruppo di uomini prima che di calciatori firmarono un impresa leggendaria per il calcio italiano che salvò la squadra dal fallimento se fosse retrocessa nella serie inferiore. Non si parla di una situazione drammatica come allora ma perché non pensare che la storia si possa ripetere e concludere così bene questa stagione tanto da poterne parlare tra qualche anno?

Informazioni su Mauro Simoncelli 295 Articoli
Vicedirettore di MondoLazio. Giornalista pubblicista dal 2004. Redattore di Lazialità e della trasmissione televisiva Lazialità in Tv su Teleroma 56 dal 2001. Conduttore dal 2014 di uno spazio sull'emittente Radio Incontro Olympia 105.8 in Fm. Collaboro attualmente con il sito all-news Notizie.com

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*