Lazio, un crollo già visto: inaccettabile!

Un copione già visto. Uno spettacolo osceno al quale abbiamo già assistito. Così come dopo il derby e la buona prestazione in Europa League con la Lokomotiv Mosca, la Lazio naufragò a Bologna, anche stavolta, dopo aver battuto l’Inter ed aver giocato alla pari con il Marsiglia, i biancocelesti crollano a Verona. Prestazione inaccettabile, atteggiamento (se possibile) peggiore. Ci stiamo rassegnando a prendere gol ovunque e contro chiunque: sette reti subite da Bologna e Verona: avversari più deboli che scherzano con il nostro reparto arretrato.

Debacle che non possono essere giustificate nè dalla stanchezza post Europa League, nè dagli errori individuali. Certi risultati vanno oltre. Certe prestazioni sono gravi. Da inizio anno questa squadra regala buone risposte in casa (Spezia, Roma, Inter, Lokomotiv, Marsiglia) e prestazioni sconcertanti in trasferta (Empoli, nonostante il risultato, Milan, Galatasaray, Torino, Bologna e ora Verona). Se certe partite potevano essere giustificate ad inizio stagione (in nome del cambio di mentalità), ora non si possono più accettare. Dopo Bologna Sarri chiese alla squadra una reazione da uomini. Ora servirà fare di più: arriveranno, in poco tempo, Fiorentina, Atalanta e Marsiglia. Se si continuerà con queste prestazioni sarà difficilissimo guardare al futuro con ottimismo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*