Inzaghi: “Non sarà una partita come le altre”

Arriva una gara davvero speciale per Simone Inzaghi, atteso all’Olimpico dalla “sua” Lazio. Il tecnico parla alla vigilia e non nasconde le emozioni, delle sensazioni che proverà e della probabile accoglienza che riceverà:

“Per me è un ritorno a casa, è stata mia per 22 anni. Innegabile che sarà una grandissima emozione rivedere i ragazzi che in questi anni mi hanno sempre dato tutto. Rivedere le persone dietro le quinte che sono sempre state speciali in tutto questo tempo. E rivedere i tifosi della Lazio, che per me sono stati importantissimi. Abbiamo gioito e sofferto insieme in questi anni e abbiamo raggiunto grandissimi traguardi. Domani ci saranno fischi e applausi, ma fa parte del mestiere. Li accetterò, ma loro sanno che io ho sempre dato tutto per quei colori. Lotito e Tare siano state persone molto importanti per la mia carriera. Ho iniziato ad allenare grazie a loro, non finirò mai di ringraziarli. Sapendo che ci siamo integrati bene e che abbiamo ottenuto grandi risultati. La nuova Lazio ha fatto ottime partite: dal derby all’Europa League, è una squadra costruita bene, con ottime qualità. Sarri è molto bravo ad organizzare le sue squadre, i ragazzi stanno facendo ottime partite. Hanno perso l’ultima, saranno arrabbiati. Sappiamo che troveremo una squadra vogliosa di far bene. Ci presseranno molto, dovremo essere molto puliti tecnicamente”.

Informazioni su Mauro Simoncelli 295 Articoli
Vicedirettore di MondoLazio. Giornalista pubblicista dal 2004. Redattore di Lazialità e della trasmissione televisiva Lazialità in Tv su Teleroma 56 dal 2001. Conduttore dal 2014 di uno spazio sull'emittente Radio Incontro Olympia 105.8 in Fm. Collaboro attualmente con il sito all-news Notizie.com

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*