Sarri a DAZN: “Una squadra pigra e spenta. Il pubblico laziale è stato stupendo.”

Il tecnico Sarri ha commentato cos’, ai microfoni di DAZN, la brutta sconfitta di Bologna:

Siamo arrivati completamente scarichi, sia fisicamente che mentalmente. Ho visto una squadra che lottava e veniva sempre sulle seconde palle contro una squadra passiva, sia in fase di attacco che in difesa. Dobbiamo fare un esame di coscienza ma non prendere la partita di oggi come qualcosa di tangibile perché oggi non è giudicabile. Siamo stati l’unica squadra d’Europa a giocare dopo 60 ore. Questo ha influito sia fisicamente che mentalmente. Su questo dobbiamo lavorare noi. Facciamo la guerra perché non succeda più ma non deve diventare un alibi. I ragazzi mi docno che spesso capitano queste partite. Non so se il problema è mentale o ambientale ma bisogna lavorarci. La gioia di una partita deve durare 7-8 ore poi si deve pensare a quella successiva. Siamo una squadre che si accontenta delle vittorie probabilmente. Oggi ho visto un pubblico stupendo con la squadra morta sotto di tre gol. Non ha neanche fischiato la squadra a fine partita, a livello di pubblico non possiamo dire niente. Abbiamo sviluppato tutto per vie esterne nella partita di Europa League, oggi 11 giocatori volevano la palla addosso e scardinare la difesa così la vedo difficile. È stato un discorso di interpretazione, una squadra pigra e spenta”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*