Lazio, per Basic forse ci siamo

 Il centrocampista del Bordeaux, Toma Basic è sempre più vicino, ifatti è lui il rinforzo scelto per la metà campo della Lazio. Ma, come riporta l’edizione odierna del Corriere dello Sport, ci sono due paletti che ostacolano ancora la chiusura: i cambi di proprietà del club francese e l’indice di liquidità per i biancocelesti. La prima questione sembra essersi risolta: i Girondini hanno vinto il ricorso e sono stati riammessi in Ligue 1 (erano stati retrocessi d’ufficio), ora sono passati a Gérard Lopez, ex proprietario del Lille campione di Francia. Tocca alla Lazio fare il passo decisivo. Il giocatore croato ha detto sì da tempo alla Lazio e non vede l’ora di sbarcare a Roma avrà un contratto fino al 30 giugno 2026 a 1,5 milioni di euro a stagione. Il Bordeaux lo vuole vendere: niente rinnovo dell’accordo in scadenza nel 2022. Con una crisi economica simile i francesi non vogliono perderlo a parametro zero tra 12 mesi. Tare ha fatto la sua offerta: 7 milioni di euro più 3 di bonus (pagabili in due tranche). Per chiudere serve una cessione e mettere in positivo l’indice di liquidità.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*