Lazio, Radu l’ultima bandiera

Il recordman di presenze, 412 in maglia biancoceleste, aumenterà il proprio score sino al 2023, e diventerà ancora più l’ultima bandiera della Lazio. Per Stefan Radu c’è il rinnovo: un anno più uno, secco no all’Inter che era pronta ad accoglierlo a parametro zero. Deluso Inzaghi: aveva pensato al romeno, suo fedelissimo, come alternativa di lusso a Bastoni. Niente da fare. In un calcio che è business vince il cuore. Come riportato sulla stampa quello tra il difensore rumeno e la Lazio non è un classico biennale bensì un anno più uno con l’estensione  legata al numero delle presenze (in numero limitatissimo). Il vertice è andato in scena giovedì sera, poi le parti si sono aggiornate. Qualche ora di riflessione per il giocatore poi venerdì mattina il sì definitivo. Stefan è malato di Lazio, non voleva andare via. Ha accettato un ingaggio inferiore a quello percepito nelle ultime stagioni (1,5 milioni di euro). L’Inter gli avrebbe offerto di più. No grazie, ha scelto il biancoceleste a vita e viaggerà verso la quindicesima stagione con l’aquila sul petto.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*