Che il derby sia una finale: ma per davvero

Se potessi scegliere come vincere un derby, lo vorrei vincere così: giocando male, rischiando di prendere gol al 94esimo e segnando all’ultimo secondo dopo tre rimpalli. Ma non sempre le cose possono andare così. Non sempre le ciambelle possono uscire col buco. La prestazione contro il Parma è stata una delle peggiori di tutta la stagione. La Lazio ha vinto. Ha guadagnato tre punti che, teoricamente, la tengono ancora in corsa per l’obiettivo finale. Ma il modo in cui la sfida è stata interpretata, fa capire che i primi a non crederci, siano proprio i calciatori.

Il derby una finale? Dimostratelo

La Lazio sembra aver staccato la spina. Come è sempre accaduto in passato quando, o si erano già raggiunti i propri obiettivi, o si erano già persi matematicamente. Ricordate le ultime due gare dei gironi di Europa League, quando la squadra aveva già raggiunto la matematica qualificazione al turno successivo? O le ultime quattro giornate nel primo anno di Inzaghi quando la squadra aveva già raggiunto la qualificazione in Europa? O l’interpretazione delle ultime gare dopo aver vinto la Coppa Italia? Ci era stato promesso il massimo impegno fino alla fine. Ci era stato detto che le ultime partite sarebbero state giocate come finali. Bene, dimostratecelo. Fatecelo vedere sul campo. A cominciare da sabato nel derby. Che sia davvero una finale.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*