Inutile parlare di calcio. La Superlega sarebbe stata più credibile

Inutile parlare di calcio. Inutile provare a raccontare i cinque gol subiti, gli errori difensivi, le incertezze di Reina e di una Lazio che esce sconfitta dal Diego Armando Maradona. Di calcio stasera c’è poco. Anzi nulla. Quando una partita è condizionata da un episodio folle c’è poco da dire. Nella nostra vita al seguito della Lazio ne abbiamo viste di cotte e di crude: rigori non dati, gol di braccio assegnati, scelte clamorosamente invertite. Ma quello che abbiamo visto al settimo minuto di gioco è clamoroso: da un calcio di rigore a favore, con espulsione di Hysaj, si è passati al rigore più ridicolo della storia del calcio assegnato al Napoli. Un penalty vergognoso. Milinkovic anticipa nettamente Manolas e prende il pallone. Si, prende il pallone. In maniera netta ed evidente. E le immagini, anche quelle che sono state fatte vedere a di bello (perdonateci, ma non ce la sentiamo di regalargli Un rigore scandaloso. Mai visto. Nella settimana in cui il mondo del calcio si è scandalizzato per la nascita della Superlega, assistiamo ad una vergogna del genere sotto gli occhi di tutti. La credibilità del calcio italiano finisce quì. Probabilmente la Superlega sarebbe stata più credibile.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*