Lazio-Spezia, le pagelle: Caicedo rigore pesantissimo. Acerbi super

Reina 6: Attento sulla conclusione di Gyasi, non può nulla sull’eurogol di Verde.

Marusic 6: Torna a fare il centrale difensivo, anche se la scelta priva la squadra di una soluzione offensiva importante. Si fa superare con troppa facilità da Giasy nell’azione del pareggio di Verde.

Acerbi: 7 Decisivo dopo dieci minuti in chiusura su Piccoli. Ancor più decisivo ad inizio ripresa con una scivolata su Giasy. Se Correa lo avesse servito in area, avrebbe festeggiato con un gol una prestazione super.

Radu: 7 La storia della Lazio. Festeggia la presenza numero 402 in una gara difficile, dove ci mette tutta l’esperienza necessaria. Esce alla distanza con grande disinvoltura

Lazzari: 6,5 Primo tempo a ritmo ridotto: prova a puntare Bastoni, ma non sempre (anzi quasi mai) riesce a superarlo. Nella ripresa è una spina nel fianco della difesa avversaria. Sblocca il risultato e sfiora il raddoppio. Poi nel finale perde la testa e si fa espellere

Milinkovic Savic: 5,5 A tratti irritante, altre volte prezioso. Ha in mano il centrocampo, ma commette qualche errore di misura non da lui.

Leiva: 6 L’azione del gol di Lazzari nasce da un suo recupero a centrocampo. Se ritroverà una condizione migliore potrà essere preziosissimo nel finale di stagione.

Pereira: 6 E’ uno dei calciatori più attesi. Nel primo tempo si muove tanto, ma non sempre riesce a trovare la posizione giusta. Si accende all’improvviso con una giocata eccezionale, vanificata da un assist sbagliato. Batte una bella punizione sulla testa di Milinkovic ed esce, nella ripresa, quando probabilmente avrebbe meritato qualche minuto in più.

Lulic: 5 Non riesce a ritrovare una condizione atletica accettabile. Si vede che non è in forma e non è un caso che la Lazio si accende quando viene sostituito.

Correa: 5 Pronti, via e dopo dieci minuti fallisce un calcio di rigore in movimento dopo l’assist di Immobile. Nella ripresa fa ancora peggio regalando palla a Zoet, con Acerbi libero in area. Si riscatta parzialmente servendo l’assist a Lazzari, ma poi nel finale si fa espellere per un fallo evitabilissimo. Non ci siamo

Immobile: 6 Corre, lotta, ci mette tutto quello che ha. Nel primo tempo Correa vanifica una sua buona giocata. Nella ripresa prova un diagonale senza troppa convinzione. E’ stanco e si vede. Ma lotta.

Luis Alberto: 6 Non sta bene e il colpo che subisce alla caviglia nel finale è un colpo alle coronarie di ogni tifoso. entra e cambia la partita. Solo la sua presenza è una garanzia.

Fares: 6 Assiste impotente alla rovesciata di Verde. Prima e dopo ha regalato spunti interessanti.

Caicedo: 7 Calcia un rigore pesantissimo senza paura. Segna l’ottavo gol in campionato ed è ancora una vola decisivo nei minuti finali. Merita più spazio

Cataldi: 6 Entra e regala vivacità. Nel finale di stagione ci sarà bisogno anche di lui.

1 Commento

  1. Vorrei sapere quando faranno il vaccino i calciatori della mia amata Lazio?? Se potete rispondermi io domani vi ascolto per radio dopo le 8,20 .grazie buona pasquetta a voi .Da Andrea Eagles.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*