“Ciao Guero”, l’ultimo saluto a Daniel

Alla chiesa San Giovanni Bosco di Roma presenti i tifosi, la prima squadra, la Primavera e tutti i dirigenti.

 Un religioso silenzio accompagna l’ultimo saluto a Daniel Guerini. Come possiamo leggere dall’edizione online del Corriere dello Sport, per l’ultimo saluto al giovane calciatore della Lazio Primavera, rimasto vittima di un incidente stradale una settimana fa, questa mattina per i funerali nella chiesa San Giovanni Bosco di Roma, la piazza antistante all’edificio è strapiena di tifosi, che gli hanno dedicato anche uno striscione: “Quando a la sera s’addormiva er monno, Roma lo cullava in braccio ar sonno, ciao Daniel”. Palloncini bianco e celesti, maglie, fiori. C’è tutta la Lazio Primavera, e poi Reina, Correa, Leiva, Armini, Cataldi, Lulic, Radu, Parolo, il tecnico Simone Inzaghi. Tutti accompagnati dai dirigenti Peruzzi, Calveri, Matri, Derkum, Tare, Anna Nastri e De Martino. Ai quali, poco dopo, si è aggiunto il presidente Claudio Lotito. Presenti anche il patron del Torino, Urbano Cairo e alcuni giocatori della Roma Primavera. All’arrivo della bara, colorata di bianco e celeste, un lungo applauso spezza la commozione. Ciao Guero” si legge.

IL SALUTO DEL PONTEFICE

Prima dell’inizio della funzione religiosa, abbraccio tra i presidenti Lotito e Cairo. Poi la lettura dello scritto di Papa Francesco per Daniel: “Appresa questa notizia, sua santità Papa Francesco desidera esprimere ai genitori Danilo e Michela, al fratello Alessio, e a tutti i famigliari, alla società Lazio, ai dirigenti e agli amici le più sentite condoglianze, assicurando che la vita dei defunti è semplicemente trasformata e che è preparata all’eternità. Che ottenga il conforto, e che ottenga la confortatrice benedizione apostolica, estendendola a tutti i presenti “. Damiano Franco, compagno di squadra di Guero, ha posato sulla bara una maglia della Lazio. Abbraccio alla famiglia anche da parte di Alberto Aquilani, tecnico della Fiorentina Primavera. La bara, finita la messa, ha lasciato la chiesa. In un palazzo di fronte sventola una bandiera dedicata a Guero. 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*