FORMELLO – L’INUTILE INFORTUNIO DI LUIS ALBERTO, DOMANI ROSA AL COMPLETO?

Formello – Doveva essere una innocua seduta in attesa del ritorno dei nazionali e dell’inizio delle prove tattiche anti-Spezia, invece si è tramutata in una debacle. Nella partita di fine allenamento a campo e uomini ridotti, infatti, una brutta entrata di Armini su Luis Alberto ha lasciato lo staff biancoceleste con il fiato sospeso. Il numero 10 spagnolo in un contrasto di gioco ha sentito girare la caviglia che ora è sotto osservazione. La speranza risiede in un trauma senza distorsione, ma solo domani se ne saprà di più. Due settimane in cui gli occhi erano puntati sui nazionali e sui loro impegni hanno prodotto un possibile forfait dei giocatori rimasti a Formello.

Verso lo Spezia – La Lazio giocherà in casa contro lo Spezia sabato alle ore 15 (diretta su Dazn). Per Inzaghi è fondamentale capire e cercare di valutare per tempo le condizioni dei rientranti dalle nazionali. Gli italiani sono stati impegnati ma non troppo (c’è ancora da attendere l’ultimo impegno di questa sera), Milinkovic, Marusic e Muriqi sempre in campo. Contro i ragazzi di Italiano molto dipenderà anche dalla condizione di Caicedo e Fares, rimasti a Roma ed in vantaggio sulle griglie di partenza per una maglia da titolare. I due si sono allenati ogni giorno. Fares sembra aver recuperato dal problema al ginocchio occorso contro il Bayern, Caicedo sta meglio con la fascite plantare. In difesa poche le soluzioni, con Acerbi che non dovrebbe saltare la gara nonostante gli oltre 120 minuti giocati in nazionale. Radu e Patric sono pronti e riposati in attesa del ritorno in campo.

Luiz Felipe – E’ in pieno svolgimento la riabilitazione del giocatore brasiliano. Luiz Felipe sono già due settimane che è al lavoro tra palestra, piscina e prato verde. Ha ricominciato a correre, ma non ad indossare gli scarpini. E’ fuori da diversi mesi, l’operazione ha risolto interamente il problema alla caviglia del pre-campionato, ma ci vorrà tempo ancora per rivederlo in campo. La proiezione è fine mese, dando per scontato che due settimane di allenamento con i compagni bastino. La sensazione è che forse possa rientrare per le ultime 4-5 partite, soluzione non da disdegnare, visto la scarsa fiducia che Inzaghi ha riposto nelle soluzioni alternative.

Alessio Aliberti

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*