Fine di un incubo: Signori assolto!

E’ segna sempre lui. Anche stavolta. Beppe Signori è stato assolto dal tribunale di Modena, in primo grado, dall’accusa di aver preso parte al calcioscommesse. A Modena l’ipotesi di combine era legata a due match: Modena-Sassuolo e Modena-Siena, entrambi del 2011. Oggi il giudice lo ha assolto ‘perché il fatto non sussiste’. Un mese fa Signori è stato assolto anche a Piacenza dall’accusa di aver truccato il risultato della gara tra Piacenza e Padova (giocata il 2 ottobre 2010 e terminata 2-2). “Con il mio avvocato abbiamo creduto sin da subito che sarebbe finita così” ha dichiarato Signori. “Siamo alla fine. Sono passati dieci anni lunghi, che non mi restituirà più nessuno“.

La figlia Denise all’Adn: “Stasera brindiamo insieme”

“Ho avuto la sua chiamata all’uscita dal Tribunale poco fa e mi ha detto ‘finalmente stasera brindiamo’. Non ce la faceva più, siamo davvero contenti. Non sono stati anni facili per lui e per noi tre, mia sorella, mio fratello ed io. In questa situazione c’eravamo soltanto noi”. Così all’Adnkronos, Denise, la figlia dell’ex calciatore Giuseppe Signori assolto oggi dal tribunale di Modena dall’accusa di coinvolgimento al calcioscommesse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*