Processo Tamponi: alla Lazio 150.000 euro, 7 mesi a Lotito, 12 ai medici

Ore 16.20 Ecco la sentenza finale: il Tribunale Federale Nazionale Sezione Disciplinare presieduto da Cesare Mastrocola ha accolto il deferimento del Procuratore Federale nei limiti di cui in motivazione, sanzionando la Lazio con un’ammenda di 150mila euro. La società era stata deferita per la violazione delle norme federali e la mancata osservanza dei protocolli sanitari vigenti.

Il TFN ha inoltre inflitto 7 mesi di inibizione al presidente della società Claudio Lotito e 12 mesi di inibizione ai medici sociali Ivo Pulcini e Fabio Rodia.

Ore 15.40 La sentenza di primo grado arriverà in serata.

Ore 14.00 Intercettato dai microfoni Rai, l’avvocato della società biancoceleste Gentile ha commentato le richieste della Procura Federale. “Sono molto esagerate le richieste avanzate dalla procura della Figc. Sono richieste frutto di una visione completamente sbagliata dell’intera vicenda”.

Ore: 12.50 Duecentomila euro di multa alla Lazio, 13 mesi e 10 giorni di inibizione al suo presidente, Claudio Lotito, e 16 mesi ai medici sociali Rodia e Pulcini. Sono queste – apprende l’ANSA – le richieste appena presentate dalla procura Figc nel processo davanti al Tribunale nazionale federale per violazione dei protocolli Covid

ore 12.45 Processo in corso. Secondo indiscrezioni raccolte dalla nostra redazione, la situazione per la Lazio sembra “sgonfiarsi” minuto dopo minuto. Nessuna penalizzazione per la società biancoceleste

ore 11:15 Respinta richiesta di ammissibilità come parte lesa da parre del Torino, quindi la squadra Granata non potrà richiedere i tre punti eventuali della sconfitta sul campo contro la squadra di Inzaghi

Alle ore 11 è cominciato al Tribunale federale nazionale della FIGC il processo sulla violazione del protocollo Covid contro la Lazio e il suo presidente Lotito. In rigorosa modalità da remoto davanti al giudice Mastrocola, in videoconferenza si sono ritrovati il capo della Procura Federale Chinè, il presidente della Lazio Lotito, l’avvocato Gentile e i responsabili del settore medico della S.S. Lazio Rodia e Pulcini.

Segue aggiornamenti

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*