Immobile: a caccia di altri record per sbloccarsi

Il bomber della Lazio non segna in Serie A da 5 turni: all’orizzonte c’è la 150esima rete

Ciro Immobile ha ricaricato le batterie nel turno di Champions League, in panchina, a riposo nella notte di Monaco di Baviera m a pronto per la rincorsa in campionato. Ha raccolto in questi ultimi giorni, dopo la Scarpa d’Oro, altri premi per la strepitosa stagione passata ma ora vuole rilanciarsi anche nella classifica dei cannonieri di questa stagione per non vivere solo di ricordi passati. L’Europa ormai è andata, c’è il treno della Serie A per tornarci. Bisogna arrivare tra le prime quattro: vincere con l’Udinese per rimanere attaccati all’ultimo vagone che può portare di nuovo in giro per il continente. Servono i gol del bomber della Lazio, a secco da sette partite calcolando la panchina contro il Bayern . 

150 AD UN PASSO

Ciro contro l’Udinese giocherà la partita di Serie A numero 250 ed è ad un passo dai 150 gol, anche se non segna dal 7 febbraio scorso, giorno di Lazio-Cagliari. I friulani sono tra i suoi avversari preferiti: 9 reti in 11 partite. Con la maglia biancoceleste è a 144 gol, a meno 15 dal record di Piola. Vuole tornare ad esultare, Inzaghi e la squadra hanno bisogno di lui. E anche per la classifica marcatori. Gli altri vanno forte: comanda Cristiano Ronaldo (23 gol), poi Lukaku (19) e Muriel (16). Ciro è in buona compagnia: 14 come Ibrahimovic e Lautaro. 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*