Lazzari ok, Fares Ko

Le urla si sono sentite fino a Roma. Dolore massimo ma lo spavento è rimasto in Germania. Lazzari risponderà presente a Udine. I controlli in Paideia hanno confermato le sensazioni della notte di Monaco: lussazione al mignolo della mano sinistra, escluse fratture e problematiche più serie, l’esterno salvo sorprese, sarà quindi a disposizione di Inzaghi per la prossima partita di campionato in programma domenica. Verrà immobilizzato il dito infortunato e gli permetterà di scendere in campo a 4 giorni dal match di Champions contro il Bayern Monaco.
Accertamenti strumentali anche per Fares, uscito all’intervallo, dopo un provino di 5 minuti, a causa di un problema al ginocchio sinistro quello della lesione al legamento crociato dell’estate del 2019. Trauma distorsivo, ha comportato una distorsione al ginocchio da monitorare. Va comunque considerato out per la sfida alla Dacia Arena: non dovrebbe trattarsi di uno stop grave, però la sosta imminente consiglia prudenza. Inzaghi ha 2 giorni per provare la formazione anti Udinese. Ieri la seduta di scarico è stata svolta appena atterrati a Fiumicino e il ritorno a Roma, previsto nella notte post partita, è stato tribolato: ore di attesa in aeroporto a causa della pista di decollo ghiacciata e volo slittato a ieri mattina.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*