401 volte Radu, domenica a Udine potrebbe essere record

Domenica, nella trasferta contro l’Udinese, il romeno raggiungerà Beppe Favelli in vetta alla classifica delle presenze biancocelesti

Un primato per etichettare da fedelissimo la sua storia con la Lazio, come possiamo leggere sulle pagine odierne della Gazzettta dello Sport, domenica, nella trasferta contro l’Udinese, Stefan Radu potrebbe giocare la sua gara numero 401 con la maglia biancoceleste e raggiungere così Beppe Favelli in vetta alla classifica delle presenze. Un record che nella partita successiva, il 3 aprile all’Olimpico contro lo Spezia, potrà diventare tutto suo. Un traguardo che esalta un legame nato nel gennaio 2008 con l’arrivo dalla Dinamo Bucarest. Mercoledì a Monaco, nella sfida contro il Bayern, il 34enne difensore romeno ha raggiunto le 400 gare con la Lazio che è già una cifra tonda da incorniciare, ma essere arrivato a una lunghezza dal primato di Beppe Favalli ha subito spostato le attenzioni verso il match successivo, quello dell’aggancio alla vetta delle presenze. A Monaco Radu ha disputato la sua prima gara da titolare in Champions (da subentrato l’altra presenza, l’8 dicembre contro il Bruges). Una rincorsa contro il tempo per poter giocare nel ritorno degli ottavi di Champions. L’operazione all’ernia inguinale del 18 febbraio è stata superata da un recupero più veloce del previsto, certificato dalla prestazione di venerdì scorso contro il Crotone, test vero per giocare in Germania dal primo minuto.

ESORDIO CON DELIO ROSSI

Delio Rossi lo fece esordire nella sfida di Coppa Italia di Firenze del 30 gennaio 2008. Nel ruolo di centrale in una difesa a quattro. Subito dopo si spostò sulla sinistra, settore che ricopre attualmente in un reparto a tre, da pilastro di Simone Inzaghi, tecnico attuale con il quale ha pure giocato. In quella Lazio stava concludendo la carriera da calciatore anche il d.s. Igli Tare. Ha il contratto in scadenza. Si va verso il rinnovo per un’altra stagione con possibile opzione per quella successiva. Così Radu potrà consolidare la sua storia con la Lazio sinora impreziosita dalla conquista di 6 trofei (tre Coppe Italia e altrettante Supercoppe) per allungare il record da fedelissimo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*