Bayern Monaco – Lazio, le pagelle: Luis Alberto e Milnkovic faticano, Muriqi non incide, bene Parolo e Marusic.

Reina: 6 Non può nulla sui due gol, attento ad inizio ripresa e nel finale su Gnabry
Marusic: 6,5 Lotta, contrasta e si propone in avanti. Nel doppio impegno con il Bayern esce a testa alta in un ruolo non suo.
Acerbi: 5,5 Quando il Bayern spinge, la difesa arranca. Acerbi ci mette esperienza, ma spesso non basta.
Radu: 5,5 Entra duro su Lewandowsky e si becca il giallo. È in ritardo nell’azione del secondo gol.
Lazzari: 5,5 Nel primo tempo ha l’occasione di puntare Hernandez ed andare sul fondo; preferisce sempre rientrare sul sinistro, sbagliando la giocata. Sfortunato nella ripresa. Speriamo possa essere recuperato per Udine.
Milinkovic: 5.5 Doveva essere la sua serata. Con la fascia di capitano. Lo è stata solo in parte. Qualche buona giocata, mixata da errori evitabili.
Escalante: 6 Gioca al posto di Lucas Leiva e non sfigura. Senza infamia e senza lode.
Luis Alberto: 5,5 Non riesce ad accendersi. Mette sulla testa di Milinkovic una palla invitante, ma poi gira a vuoto.
Fares: 5,5 Se solo avesse un pò di personalità in più. Troppo timido, in una prova, infortunio a parte, dignitosa.
Correa: 6 Se nel calcio i gol non fossero decisivi, sarebbe uno dei giocatori più forti in circolazione. Dà l’impressione di essere vivo. Punta l’uomo e lo salta. Se avesse il fiuto del gol…
Muriqi: 4,5 Errore grave. Non può marcare l’avversario alle spalle
Procura un rigore evitabilissimo e sotto porta è evanescente.
Parolo: 6,5 Entra e fa l’esterno. Dopo aver giocato da terzino, libero, mediano e regista. A 36 anni si toglie la soddisfazione di chiudere la sua esperienza in Champions con due gol.
Pereira: 6 Disegna una traiettoria magica sulla testa di Parolo. Meriterebbe più spazio. E non è una novità.
Cataldi: sv
Akpa Akpro: sv

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*