Inzaghi: “Siamo in Linea con il Campionato, ci mancano i punti di Bologna. Caicedo? Per l’attacco non ci sono scelte definitive”

Dopo una partita sofferta, il tecnico biancoceleste interviene ai microfoni di Sky nel post gara

Olimpico – Una doppietta di Simy ha fatto tremare il risultato, e la Lazio ha paventato il pareggio casalingo contro il fanalino di coda del campionato fino all’ultimo. E’ servita una prodezza di Caicedo a quattro minuti dalla fine a riportare ogni cosa al proprio posto. Inzaghi lo commenta a fine gara: “Caicedo per noi è importantissimo ho pensato fino all’ultimo di farlo giocare titolare insieme a Ciro e Correa, poi ho deciso di mantenere il classico atteggiamento tattico. Quando sta bene è una grande risorsa. Per l’attacco non ci sono mai state scelte definitive, nella prima parte di stagione stava al top fisicamente ed ha sempre giocato. È chiaro che in rosa ho tanta scelta, di volta in volta si sceglierà in base alla condizione dei singoli”.

Momento negativo  – La Lazio era alla ricerca di un risultato utile dopo parecchie gare senza vittoria e un inasprimento della condizione emotiva: “Abbiamo perso troppe partite, dovevamo far meglio nelle ultime gare. Siamo in linea con il campionato, ci mancano i punti di Bologna, avevamo avuto l’occasione di sbloccarla a nostro vantaggio, poi l’andamento della partita si è ribaltato. Questa contro il Crotone sapevamo che sarebbe stata una sfida sofferta, la Lazio ha buttato il cuore oltre l’ostacolo e ne sono contento”.

Vittoria odierna – Poteva essere un pomeriggio pieno di insidie contro un Crotone che non ha quasi più nulla da perdere e l’obbligo di vittoria sul campo per tenere il treno del quarto posto: “Ho visto la solita Lazio oggi, ha giocato bene ed espresso il suo calcio. Abbiamo avuto tante occasioni abbiamo da gol e ne abbiamo segnati tre. In difesa dobbiamo essere più attenti individualmente. Abbiamo preso il primo gol in modo rocambolesco e sul secondo Fares ha sbagliato sbaglia l’intervento, sono disattenzione che puoi pagare caro ed a questo punto del campionato non possiamo più permettercele”.

I singoli ed il futuro prossimo – Tra le notizie di giornata spicca il quarto match consecutivo in cui la scarpa d’oro non timbra il cartellino: “Immobile deve continuare a lavorare con serenità, sta avendo un momento di scarsi risultati, da quando lo conosco giusto un altro anno ha avuto un problema simile. Non deve pensarci, è la scarpa d’oro deve credere in se stesso e continuare a lavorare come sta facendo”. Poi su Radu: “Per noi è importantissimo eravamo in un ottimo momento di campionato poi gli infortuni di due titolari come Ramos e Radu ci hanno penalizzato. Certo una squadra forte deve andare avanti anche con le riserve”. L’ultima battuta è sul prossimo match, il ritorno contro i campioni del Mondo: “A Monaco di Baviera andiamo per fare la partita, è stato comunque un obiettivo quello di arrivarci. Loro hanno fatto 8 gol al Barcellona 7 al Tottenham noi dobbiamo pensare a giocare e non a disunirci”.

Alessio Aliberti

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*