Lichtsteiner: “La Juve vincerà, la mia esultanza contro la Lazio? Una forma di rispetto”.

Da doppio ex, alla vigilia di Juventus-Lazio, parla Stephen Lichtsteiner ai microfoni de la Gazzetta dello Sport: “Juve-Lazio è la sfida della mia carriera. A Roma ho vissuto in modo splendido e ho conosciuto persone speciali, sicuramente mi è rimasta nel cuore“. L’ex terzino continua facendo un pronostico per la gara della serata: “Tesa, tosta: entrambe le squadre avranno grande pressione. La Juve deve vincere per continuare a sognare lo scudetto, la Lazio per coltivare le ambizioni di Champions. È la classica gara che non si può sbagliare. Certo, la Juve sa come si vince, non si fa stressare dalla situazione. La qualità nella rosa non manca e i ragazzi sanno affrontare certe sfide, finisce 2-1”. L’ultima battuta sul trascorso con i tifosi della Lazio: “La Supercoppa del 2013 a Roma: vincemmo 4-0, io segnai, esultai e i tifosi della Lazio si arrabbiarono. Ma per me era una forma di rispetto verso la maglia che indossavo“.

Alessio Aliberti

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*