Juve-Lazio, le pagelle: perchè sono usciti Leiva e Lulic? Mago e Ciro spariti.

Reina: 5 Prende un gol evitabile sul suo palo, facendosi beffare da Rabiot. E’ un episodio decisivo che, probabilmente, cambia il corso della gara. Impotente sulla doppietta di Morata.

Marusic: 6 Difensore centrale per la prima volta in campionato. Ci mette fisico ed esperienza. Del terzetto arretrato è quello che sembra reggere meglio.

Hoedt: 5,5 Torna in campo e rispetto alle precedenti occasioni non commette errori gravi. Ma cala insieme a tutto il reparto difensivo.

Acerbi: 5 Un paio di errori di misura in fase di impostazione. Anche lui perde la bussola nel momento decisivo della gara.

Lulic: 6 Lo scatto non c’è, ma l’esperienza si. Gioca a ritmo ridotto, ma non sfigura. Quando esce dal campo la Lazio finisce di essere pericolosa.

Milinkovic: 4,5 Lezioso ai limiti della presunzione, quando prova a giocare con la suola o il tacco al limite dell’area. Sfiora il gol di testa prendendo la traversa, ma ha sulla coscienza il rigore che chiude la partita.

Leiva: 6 Dal 54′ nella testa di ogni tifoso della Lazio gira una domanda: perchè è uscito Lucas Leiva? Fino a quel momento aveva tenuto bene

Luis Alberto: 5 Il mago è sparito. In novanta minuti mai una giocata, nè un’idea che regali un guizzo. Doveva e poteva essere la sua partita. Non lo è stata. Mai.

Fares: 6 Propositivo e dinamico. Finalmente si è rivisto l’esterno che Inzaghi cercava da un anno. Nel primo tempo sfiora due volte il gol, nella ripresa colpisce l’esterno della rete con una gran botta.

Correa: 6,5 Il migliore. Segna un gran gol e da sempre la sensazione di poter creare un’occasione pericolosa.

Immobile: 5 Vaga per l’attacco cercando la posizione e la giocata. E’ in ritardo di condizione e si vede. Da quando si è spento, è crollata anche la Lazio.

Patric: 4 Entra, sbaglia il colpo di testa all’indietro che fa iniziare l’azione del 2-1 e commette altri errori in impostazione.

Escalante: 4 La palla all’indietro di Patric è un invito all’errore, ma lui ne approfitta. E’ i momento decisivo della partita.

Pereira: sv

Caicedo: sv

Muriqi: sv

Inzaghi: 4,5 Prepara benissimo la partita e la mossa di inserire Marusic nei tre difensori risulta giusta. Ma quei cambi dopo neanche dieci minuti della ripresa sono inspiegabili.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*